Italiano

Programmazione annuale -­ Classe Prima

ITALIANO

Obiettivi di apprendimento al termine della classe prima (Abilità / Saper fare)

1.      ASCOLTARE E PARLARE

  • Comprendere l’argomento e le informazioni principali dei discorsi affrontati in classe
  • Ascoltare testi narrativi mostrando di saperne cogliere il senso globale
  • Prendere la parola negli scambi comunicativi (dialogo, conversazione, discussione) rispettando i turni di parola
  • Narrare esperienze personali, racconti fantastici, ordinando fatti ed eventi nel tempo e nello spazio
  • Ricostruire verbalmente le fasi di un’esperienza vissuta a scuola o in altri contesti

2.      LEGGERE

  • Padroneggiare la lettura strumentale di decifrazione nella modalità ad alta voce
  • Leggere testi narrativi e descrittivi cogliendo l’argomento di cui si parla
  • Leggere, ricavare informazioni, memorizzare brevi testi e poesie

3.      SCRIVERE

  • Acquisire le capacità manuali, percettive, cognitive necessarie per l’apprendimento della scrittura
  • Produrre semplici frasi di vario tipo legati a scopi concreti o al proprio vissuto
  • Rispettare le più semplici convenzioni ortografiche

4.      RIFLETTERE SULLA LINGUA

  • Arricchire il lessico
  • Ordinare gli elementi di una frase
  • Riconoscere alcune convenzioni ortografiche
  • Utilizzare il gioco linguistico per scoprire regole
  • Usare in modo appropriato le parole man mano apprese

 

Traguardi di sviluppo delle competenze (Ciò che si valuta)

  • Comprendere ed esegue semplici istruzioni, consegne e incarichi
  • Partecipa a scambi linguistici con compagni e docenti attraverso messaggi semplici, chiari e pertinenti
  • Si esprime verbalmente su vissuti ed esperienze personali con ordine logico/cronologico, manifestando proprie emozioni
  • Comprende semplici testi ascoltati e ne individua il senso globale e le informazioni principali
  • Legge brevi e facili testi per scopi pratici, di intrattenimento e di svago e ne individua gli elementi essenziali
  • Si esprime attraverso la lingua scritta con frasi semplici e compiute, strutturate in un breve testo, che rispettano le principali convenzioni ortografiche
  • A partire dal lessico già in suo possesso comprende nuovi significati e usa nuove parole ed espressioni.

MATEMATICA

Obiettivi di apprendimento al termine della classe prima (Abilità / Saper fare)

1.      NUMERI

  • Leggere e scrivere numeri naturali sia in cifre, sia in parole
  • Usare il numero per contare, confrontare e ordinare raggruppamenti di oggetti
  • Contare sia in senso progressivo che regressivo
  • Comprendere i concetti di maggiore, minore, uguale
  • Classificare in base a criteri
  • Esplorare, rappresentare e risolvere situazioni problematiche utilizzando addizioni e sottrazioni
  • Eseguire addizioni fra numeri naturali
  • Eseguire sottrazioni fra numeri naturali
  • Comprendere che la sottrazione è l’operazione inversa dell’addizione

2.      SPAZIO E FIGURE

  • Comunicare la posizione di oggetti nello spazio fisico, usando termini adeguati (sopra/sotto, davanti/ dietro, destra/sinistra, dentro/fuori)
  • Avere una conoscenza percettiva, attraverso la manipolazione e il disegno, di alcune figure geometriche nel piano e nello spazio
  • Iniziare a conoscere la nozione di percorso

3.      RELAZIONI, DATI E PREVISIONI

  • Classificare figure e oggetti in base a una o più proprietà
  • Iniziare a conoscere il significato logico della negazione di una proprietà
  • Rappresentare relazioni e dati attraverso istogrammi
  • Conoscere il significato degli attributi certo, possibile, impossibile riferiti a un evento

Traguardi di sviluppo delle competenze (Ciò che si valuta)

  • Sviluppa un atteggiamento positivo rispetto alla matematica, anche grazie a molte esperienze in contesti significativi
  • Sa contare progressivamente e regressivamente entro il 20
  • Conosce e sa utilizzare oralmente e per iscritto i numeri naturali entro il 20
  • Intuisce il valore posizionale delle cifre
  • Sa eseguire addizioni e sottrazioni entro il 20
  • Risolve semplici problemi
  • Colloca ed individua oggetti nello spazio conosciuto in relazione a sé
  • Esegue e rappresenta percorsi con il disegno, classifica e rappresenta semplici elementi geometrici
  • Confronta e classifica elementi in base ad una caratteristica
  • Sa leggere dati rappresentati in vari modi

 

SCIENZE

Obiettivi di apprendimento al termine della classe prima (Abilità / Saper fare)

1.      ESPLORARE E DESCRIVERE OGGETTI E MATERIALI

  • Attraverso interazioni e manipolazioni individuare qualità e proprietà di oggetti e materiali

2.      OSSERVARE ESPERIMENTARE SUL CAMPO

  • Osservare, descrivere, confrontare, correlare elementi della realtà circostante: per esempio imparando a distinguere piante e animali, cogliendone somiglianze e differenze e operando classificazioni secondo criteri diversi
  • Acquisire familiarità con la variabilità dei fenomeni atmosferici (venti, nuvole, pioggia,…)

3.      L’UOMO I VIVENTI E L’AMBIENTE

  • Osservare e interpretare le trasformazioni ambientali sia di tipo stagionale, sia in seguito all’azione modificatrice dell’uomo

 

Traguardi di sviluppo delle competenze (Ciò che si valuta)

  • Osserva e descrive le caratteristiche di un oggetto
  • Raggruppa oggetti di uso comune in base ad un attributo
  • Individua gli elementi di un ambiente
  • Classifica in base a semplici caratteristiche comuni
  • Sviluppa atteggiamenti di rispetto verso l’ambiente scolastico
  • Conosce i cinque sensi
  • Utilizza i sensi per conoscere il mondo circostante
  • Riconosce i principali cambiamenti stagionali del suo ambiente

 

MUSICA

Obiettivi di apprendimento al termine della classe prima (Abilità / Saper fare)

  • Conoscere e attuare le strategie necessarie per un ascolto attivo
  • Ascoltare, riconoscere e rappresentare il rumore e il silenzio
  • Ascoltare brani musicali e canzoni di vario genere, riflettere sulle emozioni trasmesse dalla musica e rielaborarle attraverso il segno grafico
  • Esplorare le potenzialità della voce per riprodurre suoni, rumori e semplici canzoni, accostandosi alle prime regole necessarie per la pratica corale
  • Mimare il canto

Traguardi di sviluppo delle competenze (Ciò che si valuta)

  • Esplora, discrimina ed elabora eventi sonori dal punto di vista qualitativo, spaziale e in riferimento alla loro fonte
  • Canta in gruppo
  • Gestisce diverse possibilità espressive della voce, di oggetti sonori e strumenti musicali, imparando ad ascoltare se stesso e gli altri

ARTE E IMMAGINE

Obiettivi di apprendimento al termine della classe prima (Abilità / Saper fare)

1.      ESPRIMERSI E COMUNICARE

  • Elaborare creativamente produzioni personali e autentiche per esprimere sensazioni ed emozioni
  • Rappresentare e comunicare la realtà percepita
  • Sperimentare strumenti e tecniche diverse per realizzare prodotti grafici, plastici, pittorici

2.      OSSERVARE E LEGGERE LE IMMAGINI

  • Guardare e osservare con consapevolezza un’immagine e gli oggetti presenti nell’ambiente descrivendo gli elementi formali, utilizzando le regole della percezione visiva e l’orientamento nello spazio
  • Riconoscere in un testo iconico-­‐visivo gli elementi grammaticali e tecnici del linguaggio visivo (linee, colori, forme, volume, spazio) individuando il loro significato espressivo

3.      COMPRENDERE E APPREZZARE LE OPERE D’ARTE

  • Individuare in un’opera d’arte, in modo elementare, gli elementi essenziali della forma e del linguaggio, per comprenderne il messaggio

 

Traguardi di sviluppo delle competenze (Ciò che si valuta)

  • Sa comunicare il proprio vissuto con tecniche diverse
  • Riconosce nella realtà le relazioni spaziali
  • Legge globalmente le immagini attribuendovi un significato
  • Usa creativamente e in modo appropriato il colore
  • Usa liberamente e su richiesta gli elementi del linguaggio visivo: il punto, la linea, la forma e il colore
  • Usa le diverse tecniche grafico-­‐pittoriche

 

STORIA

Obiettivi di apprendimento al termine della classe prima (Abilità / Saper fare)

1.      USO DELLE FONTI

  • Individuare le tracce e usarle come fonti per produrre conoscenze sul proprio passato, su quello degli adulti e della propria comunità

2.      ORGANIZZAZIONE DELLE INFORMAZIONI

  • Rappresentare graficamente e verbalmente le attività, i fatti vissuti e narrati, definire durate temporali e conoscere la funzione e l’uso degli strumenti convenzionali per la misurazione del tempo
  • Riconoscere relazioni di successione e di contemporaneità, cicli temporali, mutamenti, permanenze in fenomeni ed esperienze vissute e narrate

3.      STRUMENTI CONCETTUALI

  • Individuare analogie e differenze tra passato e presente

4.      PRODUZIONE SCRITTA E ORALE

  • Rappresentare conoscenze e concetti appresi mediante grafismi e disegni
  • Narrare in modo semplice le conoscenze acquisite

 

Traguardi di sviluppo delle competenze (Ciò che si valuta)

  • Comprende e utilizza nella quotidianità i concetti temporali
  • Comprende la necessità di regole nella vita comunitaria

 

GEOGRAFIA

Obiettivi di apprendimento al termine della classe prima (Abilità / Saper fare)

1.      ORIENTAMENTO

  • Muoversi consapevolmente nello spazio circostante, orientandosi attraverso punti di riferimento, utilizzando gli indicatori topologici

2.      LINGUAGGIO DELLA GEOGRAFICITÀ

  • Rappresentare percorsi e spazi conosciuti
  • Usare una semplice simbologia per la rappresentazione dello spazio

3.      PAESAGGIO

  • Conoscere il territorio circostante attraverso l’approccio percettivo e l’osservazione diretta

4.      REGIONE E SISTEMA TERRITORIALE

  • Comprendere che il territorio è uno spazio che l’uomo ha organizzato e
  • Riconoscere nel proprio ambiente di vita le funzioni dei diversi

 

Traguardi di sviluppo delle competenze (Ciò che si valuta)

  • Si orienta nello spazio circostante utilizzando i concetti topologici
  • Colloca nello spazio grafico elementi in base ad istruzioni date
  • Rappresenta spazi e percorsi con il disegno e l’uso di semplici simboli
  • Coglie le relazioni spaziali degli oggetti in relazione a se stesso e in rapporto fra loro e le riproduce graficamente

 

EDUCAZIONE FISICA

Obiettivi di apprendimento al termine della classe prima (Abilità / Saper fare)

1.      IL CORPO E LA SUA RELAZIONE CON LO SPAZIO E IL TEMPO

  • Coordinare e utilizzare diversi schemi motori combinati tra loro inizialmente in forma successiva e poi in forma simultanea (correre / saltare, afferrare / lanciare, ecc).

2.      IL LINGUAGGIO DEL CORPO COME MODALITÀ COMUNICATIVO-­‐ESPRESSIVA

  • Utilizzare in forma originale e creativa modalità espressive e corporee anche attraverso forme di drammatizzazione e danza, sapendo trasmettere nel contempo contenuti emozionali.
  • Elaborare ed eseguire semplici sequenze di movimento o semplici coreografie individuali e

3.      IL GIOCO, LO SPORT, LE REGOLE E IL FAIR PLAY

  • Partecipare attivamente alle varie forme di gioco, organizzate anche in forma di gara, collaborando con gli
  • Rispettare le regole del gioc

4.      SALUTE E BENESSERE, PREVENZIONE E SICUREZZA

  • Assumere comportamenti adeguati per la prevenzione degli infortuni e per la sicurezza nei vari ambienti di

 

Traguardi di sviluppo delle competenze (Ciò che si valuta)

  • Acquisisce consapevolezza di sé attraverso la percezione del proprio corpo e la padronanza degli schemi motori e posturali nel continuo adattamento alle variabili spaziali e temporali contingenti
  • Sperimenta, in forma semplificata e progressivamente sempre più complessa, diverse gestualità tecniche
  • Agisce rispettando i criteri base di sicurezza per sé e per gli altri, sia nel movimento che nell’uso degli attrezzi e trasferisce tale competenza nell’ambiente scolastico ed extrascolastico
  • Comprende, all’interno delle varie occasioni di gioco e di sport, il valore delle regole e l’importanza di rispettarle

 

TECNOLOGIA

 

Obiettivi di apprendimento al termine della classe prima (Abilità / Saper fare)

 

  1. VEDERE E OSSERVARE
  • Effettuare prove ed esperienze sulle proprietà dei materiali più comuni
  • Riconoscere e documentare le funzioni principali di una nuova applicazione informatica
  • Rappresentare i dati dell’osservazione attraverso tabelle, mappe, diagrammi, disegni, testi

 

Traguardi di sviluppo delle competenze (Ciò che si valuta)

  • Conosce e utilizza semplici oggetti e strumenti di uso quotidiano ed è in grado di descriverne la funzione principale e la struttura e di spiegarne il funzionamento
  • Conosce i principali termini inerenti la tecnologia informatica
  • Conosce le parti costitutive del computer e le principali procedure del suo utilizzo
  • Sa utilizzare alcuni software didattici

 

Metodologia

La metodologia è sintetizzabile nei seguenti punti:

  • instaurare in classe un clima favorevole alla vita di relazione: saper ascoltare ed essere ascoltati, condividere, confrontarsi, negoziare conflitti;
  • partire dalla realtà degli alunni, dai loro vissuti, dalle loro produzioni linguistiche spontanee per analizzarle;
  • curare la discussione abituando gli alunni non solo alla corretta turnazione degli interventi, ma anche all’ascolto attento di ciò che viene detto e alla significatività dei discorsi;
  • sostenere la motivazione alla lettura e alla scrittura;
  • ancorare le proposte ai bisogni di apprendimento/formazione, alle motivazioni, agli interessi degli alunni;
  • rispettare e valorizzare le intelligenze, i ritmi, i tempi personali, gli stili cognitivi di ogni alunno;
  • rendere gli alunni protagonisti delle proprie competenze, attraverso approcci di tipo cooperativo;
  • offrire occasioni di scrittura pratica e finalizzata che motivino al desiderio di comunicare e di esprimersi;
  • attivare forme di conoscenza della realtà attraverso processi di problematizzazione, rappresentazione, sistematizzazione;
  • sollecitare sempre la creatività personale del bambino nell’approccio conoscitivo e interpretativo della realtà.

 

Valutazione

La valutazione determinerà i progressi raggiunti dagli alunni, in relazione alle competenze e agli obbiettivi proposti, le conoscenze che essi hanno acquisito o costruito e fino a che punto si sono appropriato di queste, le abilità e le capacità che hanno sviluppato, gli atteggiamenti e i valori che hanno assunto e fino a che punto tutto ciò si è consolidato.

La valutazione terrà conto:

  • del livello di partenza di ciascun alunno;
  • delle modificazioni evidenziate nel processo di insegnamento/apprendimento/formazione;
  • della documentazione e dei prodotti realizzati;
  • dell’orientamento e delle decisioni emerse durante l’attività. Insegnante: Fabiola Claps
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento